Ricercatori della Stazione Sperimentale di Napoli in visita, nella Valchiampo, per conoscere le attività di depurazione del distretto. Gianluigi Calvanese, direttore tecnico della Stazione Sperimentale, Daniela Caracciolo, responsabile analisi chimiche della sede di Napoli, e Tiziana Gambicorti, responsabile analisi chimiche della sede di Santa Croce sull’Arno, hanno incontrato Massimo Neresini, amministratore delegato di Sicit 2000 di Chiampo, per discutere sulla trasformazione dei residui organici in prodotti per l’agricoltura e altri settori.

Con Edgardo Stefani e Marco Nogarole, rispettivamente titolare e responsabile tecnico della Ikem di Montorso, il gruppo ha parlato delle linee guida “Reach” e dell’impatto dei prodotti chimici sui reflui al depuratore, per poi valutare le innovazioni possibili per gli impianti con Daniele Refosco e Mirco Zerlottin, responsabili tecnici di Acque del Chiampo. «Seguiranno nuove visite e in autunno sarà possibile organizzare un incontro sui risultati delle attività della Stazione Sperimentale, aperto alle aziende del distretto – spiega Paolo Gurisatti, Presidente del Distretto della pelle e della Stazione Sperimentale –. È stata l’occasione per definire linee d’investimento della Stazione sulla formazione di competenze tecniche nel settore della pelle vicentino. Il prossimo 23 luglio, le Camere di commercio di Vicenza, Pisa e Napoli dovrebbero dare il via libera agli interventi della Stazione sui territori».

Leggi tutto l’articolo nella pagina sotttostante.

[pdf-embedder url=”https://dev.ssip.it/wp-content/uploads/2015/07/Visita-a-Arzignano.pdf”]

Leave a comment

Minimum 4 characters