Nuovo tassello nel mosaico della ricerca per la Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e Materie Conciati, che lo scorso fine aprile ha siglato un accordo con l’Università degli Studi di Trieste.

Il protocollo sottoscritto con l’ateneo giuliano è volto appunto a promuovere e mantenere relazioni scientifiche di comune interesse, nonché a stabilire intese preliminari per programmi di collaborazione e progettazione di attività scientifiche e didattiche. Lo scopo di tali attività è coinvolgere la realtà accademica, l’ambito di ricerca pura ed il mondo dell’industria, creando un connubio che vada ad operare soprattutto nel campo dei programmi di ricerca innovativi per il settore conciario.

Inoltre, scopo dell’accordo è anche avviare una fase di studio e di ricerca di interesse comune delle Parti sulla scienza  e tecnologia conciaria, particolarmente in materia di esplorazione di nuove tecnologie di concia e rifinizione, anche mediante impiego di nuovi materiali circolari e molecole biobased.

Referente dell’accordo per la SSIP sarà la dott. Claudia Florio, Coordinatore Tecnico-Scientifico del dipartimento Biotecnologie Conciarie, mentre la referente per l’Università di Trieste sarà la prof.ssa Lucia Gardossi, professore associato del Dipartimento di Scienze Chimiche e Farmaceutiche.

 

La mostra “La Casa del Guanto” è aperta al pubblico e visitabile gratuitamente previo appuntamento dal lunedì al venerdì

Per info e prenotazioni: ssip@ssip.it  Tel. +39 081 5979100

Minimum 4 characters